Salvini E De Luca Molo Beverello Napoli

“Tagli dei fondi Pnrr ai Comuni? Si troverà una soluzione, non ho nessuna preoccupazione. I sindaci è giusto che siano sempre preoccupati, ma non ci saranno tagli”. Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti a margine della visita al nuovo edificio di imbarco del porto Beverello di Napoli, fatta insieme al sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, e al governatore campano, Vincenzo De Luca.

Salvini al Molo Beverello a Napoli: “De Luca terrorizzato da autonomia differenziata”

Il leader della Lega ha parlato della riforma sulle autonomie regionali, tema su cui il presidente della Regione Campania ha annunciato battaglia insieme ad altri amministratori del Sud. “Mi spiace che De Luca ne sia terrorizzato, però noi vogliamo semplicemente applicare quello che la Costituzione già prevede e delegare ai territori- Penso che la Campania – ha aggiunto Salvini – possa gestire a livello locale meglio dello Stato centrale alcune competenze, penso ai beni culturali, ad esempio. Poi chi è bravo lo dimostri ai suoi cittadini, chi non è bravo verrà bocciato. Oggi ci sono le differenze. Oggi la Campania ha servizi non all’altezza per tutti i suoi cittadini per colpa di una gestione statalista e centralista, non per colpa dell’autonomia che non c’è. Io sono convinto che per il Sud che ha voglia, che si impegna, che non sta a guardare il passato ma guarda il futuro, l’autonomia sia una grande opportunità”.

De Luca su visita Salvini: “Passeggiata pre-elettorale”

“Una passeggiata pre-elettorale”, così Vincenzo De Luca definisce la visita di Matteo Salvini al Molo Beverello di Napoli, in occasione dell’inaugurazione del nuovo edificio all’imbarco. “Ma voi sapete che questa è un’opera finanziata grazie anche all’intervento della Regione Campania con il governo Gentiloni. Il cantiere è stato consegnato nel 2019 per un importo di 23 milioni di euro“, ha sottolineato il governatore campano mentre il vicepremier visitava la nuova area costruita al Beverello.

Sui lavori, ha ricordato De Luca, “c’è stata poi una sospensione – ha detto – durante il Covid, ma anche per portare alla luce il molo ottocentesco che abbiamo visto in questo momento, una bella opera da valorizzare. È un’opera molto bella, molto gradevole, non credo che entrerà in funzione prima di qualche mese perché bisogna completare alcune opere, però va bene, ci sta pure a passeggiarci. Si inaugurano luoghi programmati dagli altri politici? Dobbiamo essere samaritani“.

Meloni a Caivano, De Luca: “Sarà comparata, ma le ricorderemo dei Fsc”

La premier Giorgia Meloni torna in Campania. Domani, infatti, sarà a Caivano per inaugurare il nuovo centro sportivo, abbandonato e chiuso da anni, teatro delle violenze sessuali ai danni delle due cuginette. De Luca alla domanda se tornerà a spingere, in occasione della visita del Presidente del Consiglio nel comune a Nord di Napoli, sulla firma tra Regione Campania e Governo, dopo l’accordo tra Regione Sicilia ed Esecutivo, per i Fondi di sviluppo e coesione, ha detto: “Noi abbiamo chiesto per quattro volte che si unisca il gruppo tecnico di lavoro. Domani non credo che ci sarà possibilità di dialogo, sarà una comparsata come sempre in questo periodo elettorale, andiamo avanti a passeggiate anche quando magari il tuo governo non c’entra assolutamente niente con le opere in questione. Se ci sarà la possibilità ricorderò che ci sono oltre che il comune di Caivano per cui siamo soddisfatti dell’opera realizzata, altri 550 comuni che aspettano da un anno lo sblocco dei fondi di coesione, contiamo che prevalga la ragionevolezza”.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it
resta sempre aggiornato con il nostro canale WhatsApp
Banner tv77 Finearticolo