giunta manfredi

Al via la nuova giuntaNapoli. Nominata ufficialmente la squadra che si occuperà dell’amministrazione della città insieme al neosindaco Gaetano Manfredi: undici nomi, cinque donne, diversi professionisti e persone di grande rilevanza nella società civile. Il primo cittadino mantiene le deleghe a Cultura, Porto, Pnrr, finanziamenti europei e coesione territoriale, grandi progetti, personale, organizzazione, decentramento, digitalizzazione e innovazione.

Tutti i nomi della nuova giunta

Mia Filippone è il nuovo vicesindaco, ruolo che ricoprirà insieme ad altre due deleghe importanti: la scuola e la famiglia. Ex preside del Genovesi e del Sannazaro, la Filippone ha sempre mostrato forte interesse per le politiche sociali durante la sua carriera lavorativa. Tra i temi principali da introdurre per sensibilizzare l’ambiente scolastico, ci sono i seminari anticamorra, la campagna contro la violenza sulle donne e la lotta alla dispersione scolastica.

Antonio De Iesu assume la delega alla Polizia municipale e alla Legalità: una decisione scaturita anche sulla base del suo percorso lavorativo, costantemente in prima linea nella lotta alla criminalità. Una lunga e intensa carriera nella polizia di Stato, conclusasi con la carica di Vicecapo della Polizia; nel 2017 ha ricoperto il ruolo di questore di Napoli.

Teresa Armato avrà le deleghe a Turismo e Attività produttive: giornalista e politica, ricopre il ruolo di caporedattrice al Mattino fino al 1987, momento in cui inizia la sua ascesa politica, ricoprendo diversi incarichi di prestigio a Napoli e in Regione. Nel 2008, viene eletta al Senato della Repubblica.

Vincenzo Santagada assume la delega Salute e Verde: laureato in Farmacia alla Federico II, nel 2006 diventa professore ordinario di Chimica Farmaceutica e Tossicologica e titolare dell’insegnamento di Chimica Analitica ed Analisi di Medicinali presso la Facoltà di Farmacia della Federico II.

Laura Lieto è il nuovo assessore all’Urbanistica di Napoli. Docente di Teorie dell’Urbanizzazione alla Federico II, ha avuto esperienze in tutto il mondo, dalla Columbia University fino a Copenaghen. Vanta nel curriculum pubblicazioni riguardanti il connubio tra la pianificazione urbanistica con la sostenibilità ambientale.

Emanuela Ferrante, proveniente dal Movimento 5 Stelle, è il nuovo assessore allo Sport e alle Pari opportunità. Avvocato, ricopre attualmente il ruolo di funzionario dell’Agenzia delle Entrate.

Edoardo Cosenza si occuperà di Infrastrutture e Mobilità: ingegnere, è presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli. Ha ricoperto il ruolo di assessore ai Lavori Pubblici, alla Protezione Civile e Grandi progetti in Regione, dal 2005 al 2010.

Luca Trapanese assume la delega alle Politiche sociali: il suo nome è noto per essere stato il primo italiano che, da genitore single, ha adottato una bambina down.

Pier Paolo Baretta avrà uno dei compiti più delicati, ossia quello di risanare i conti del Comune. Sindacalista, ha ricoperto come ultimo incarico quello di sottosegretario al ministero dell’Economia e delle Finanze durante il governo Conte II, fino allo scorso febbraio.

Chiara Marciani si occuperà di Lavoro e Politiche giovanili. Esperta in programmazione, attuazione e controllo dei Fondi europei, ha ricoperto il ruolo di assessore alla Formazione e Pari Opportunità nel primo mandato di Vincenzo De Luca.

Paolo Mancuso assume le deleghe all’Ambiente e al mare. Ex procuratore anticamorra, ha lavorato presso la Procura di Napoli alle più importanti inchieste contro la criminalità organizzata e ai rapporti tra camorra e Stato, fino a diventare procuratore a Nola. Nel 2019 viene nominato presidente del Pd a Napoli.

continua a leggere su Teleclubitalia.it