corteo auto di lusso napoli comunione

Un corteo di auto di lusso che sfreccia a folle velocità per le strade di Napoli, da corso Umberto fino a Mergellina per festeggiare una prima comunione. E’ successo domenica 5 giugno. Il consigliere Francesco Emilio Borrelli ha sporto denuncia.

Napoli, corteo di auto di lusso per festeggiare prima comunione

Il filmato, girato da un cittadino, mostra diverse auto di grossa cilindrata, tra cui una Lamborghini, in attesa al semaforo. In sottofondo c’è il rombo dei motori. Poco dopo, allo scattare del verde, gli automobilisti sfrecciano verso la strada degli chalet di Mergellina a tutto gas. Il corteo sarebbe stato organizzato per celebrare la prima comunione di uno degli uomini alla guida. Non è chiaro se si tratti di persone legate ad ambienti malavitosi. Una vicenda che ricorda da vicino la sfilata del boss in Ferrari ad Arzano.

“È così che i balordi festeggiano la comunione dei propri figli – spiega l’autore del video -. Spavaldi con i loro bolidi hanno attraversato tutta la città indisturbati, io li ho incrociati a piazza Garibaldi, hanno attraversato tutto il corso Umberto, piazza municipio, galleria Vittoria, piazza Vittoria, lungomare, hanno attraversato strade piene di telecamere, di forze dell’ordine neanche l’ombra”.

Le reazioni

“Abbiamo sporto denuncia per far sì che questi irresponsabili vengano individuati e denunciati – denuncia Borrelli -. C’è gente, e ne è anche troppa, che si sente padrona indiscussa delle strade e pensa di poter fare ciò che vuole anche mettendo in pericolo l’incolumità altrui. Non si tratta solo di corse folli in auto, questo rientra in quel contesto di una mentalità figlia della cultura sub-criminale che dobbiamo assolutamente sradicare dalla nostra terra. C’è da riflettere anche sulle famiglie che utilizzano i sacramenti per fare sfoggio di potere e denaro. Una vergogna che non ha nulla a che vedere con la religione”, conclude Borrelli.

continua a leggere su Teleclubitalia.it