Napoli. Ha aggredito un chirurgo ed ha strappato la mascherina dal volto di un’infermiera, per poi scappare prima che arrivassero le forze dell’ordine. È accaduto all’ospedale Fatebenefratelli, dove un paziente ha dato in escandescenze senza alcun motivo.

Napoli, aggredisce medico del Fatebenefratelli e gli sputa in faccia

A raccontare il fatto è stato lo stesso medico al gruppo Facebook “Nessuno tocchi Ippocrate” che si occupa di denunciare gli atti di violenza di cui sono vittima i sanitari. “Ieri pomeriggio verso le 16:15 era arrivato in struttura questo paziente”, tramite il 118. “Era stabile, una storia clinica di colon irritabile e riferiva dolori addominali”, ha raccontato il medico aggredito.

Leggi anche >> Napoli, “Sapete solo fare i Tik Tok”: infermiere preso a schiaffi al pronto soccorso

“Tempo 15 minuti di liberare una barella dove poterlo accogliere, visto che avevo tre prestazioni in corso su due barelle disponibili per me chirurgo. Poco prima delle 16:30 nel momento in cui apriamo per accettarlo”, aggiunge il medico, “strappa la mascherina dalla faccia all’infermiera e chiede di vedermi, lo accolgo per tranquillizzarlo e lui mi sputa dritto in faccia, mi allontano senza batter ciglio per raggiungere le guardie giurate e lui continua ad inveire e cerca di raggiungermi”.

A quel punto sono intervenute le guardie e il personale 118 che lo avevano trasportato per cercare di fermarlo, ma “lui arriva a colpirmi due volte, la prima al viso facendomi cadere gli occhiali e cagionandomi un taglio alla faccia. Poi ci riprova di nuovo ma non riuscendo ad arrivare al mio viso, mi colpisce al torace”. Ora si cerca il paziente violento che ha aggredito il medico e altri due sanitari.

continua a leggere su Teleclubitalia.it