giulio vitti mal d'orecchio monopoli

Sono emersi nuovi particolari sulla morte di Giulio Vitti, il ragazzo di appena 17 anni deceduto in casa per un infarto fulminante nel pomeriggio di domenica. Così come riporta “La Gazzetta del Mezzogiorno”, il giovane era sotto la doccia quando si è consumata la tragedia.

Il momento della tragedia

Mentre si stava lavando, Giulio si è accasciato a terra in preda a un malore. Quando la madre si è accorta di cosa stesse accadendo, ha cominciato a urlare in preda alla disperazione e chiedendo aiuto. I vicini hanno dunque chiamato prima i sanitari del 118 e poi la Polizia di Stato. Una volante del Commissariato locale si è precipitata sul posto avviando le indagini sul caso. Sembra certa la causa naturale del decesso.

Quello strano mal d’orecchio

Non si escludono, tuttavia, eventuali responsabilità di terzi. Il giovane, infatti, da qualche giorno accusava un mal d’orecchio, tanto da recarsi al reparto di otorino all’ospedale San Giacomo di Monopoli per accertamenti. Sarebbe stato dimesso, prima che si consumasse il dramma. A fare definitiva luce sui motivi della morte sarà l’esame autoptico disposto dalla Procura di Bari e prevista al Policlinico tra oggi e domani. Dall’autopsia sarà possibile accertare eventuali collegamenti tra il mal d’orecchio e l’infarto che l’ha strappato anzitempo alla vita.

Il compleanno imminente

La notizia della morte di Giulio Vitti, intanto, ha scosso l’intera comunità di Monopoli. Sabato il ragazzo avrebbe compiuto 18 anni. Tutto era pronto per i festeggiamenti. Una tappa importante della sua vita a partire dalla quale il 17enne aveva intenzione di realizzare molti progetti e molti sogni dopo la perdita del papà, Onofrio, scomparso lo scorso 31 marzo. Studente dell’Ipsiam (ex Marittimo), Giulio era educato e rispettoso. Non aveva proseguito gli studi oltre la scuola dell’obbligo, ma amava lo sport, i viaggi e frequentare gli amici. Un ragazzo come tanti della sua età, senza grilli per la testa ma con tanta voglia di vivere, di giocare ai videogiochi guardare la tivù quanto basta e stare con gli altri.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it
resta sempre aggiornato con il nostro canale WhatsApp
Banner tv77 Finearticolo