Blindata l’area dei “Palazzi Cirio” a Mondragone dopo i nove casi di Coronavirus. Per questo motivo il Presidente della Regione Campania ha firmato una nuova ordinanza.

“Ai cittadini aventi residenza, domicilio o dimora presso i cd. “Palazzi Cirio” (palazzo Drago, palazzo Roma, palazzo A-G, palazzo Nuovo Messico, palazzo California), siti nell’omonima area del Comune di Mondragone (CE), è fatto obbligo di isolamento domiciliare, con divieto di allontanamento dalle dette abitazioni”, si legge nella nota.

“Ai cittadini è consentito accedere alla propria residenza, domicilio o dimora sita nei fabbricati ivi indicati, con obbligo di rimanervi in regime di isolamento domiciliare e di sottoporsi a tutti i controlli sanitari disposti dalla ASL competente”.

E’ fatta salva la possibilità di transito in ingresso ed in uscita dall’area da parte degli operatori sanitari e socio-sanitari, del personale impegnato nei controlli e nell’attività di assistenza, e a quelle di pulizia e sanificazione dei locali e con obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione individuale.

“Non è consentita l’uscita dall’area indicata per lo svolgimento di attività lavorativa”, si precisa nell’ordinanza.

Inoltre, il Comune di Mondragone, d’intesa con l’Unità di Crisi regionale e con il supporto della Protezione civile e del volontariato “assicura ogni forma di assistenza ai cittadini, anche attraverso la somministrazione di derrate alimentari e generi di prima necessità per tutta la durata di efficacia del presente provvedimento

“Nell’area interessata dal presente provvedimento è disposta la chiusura dei varchi ed accessi secondari, come individuati dal Comune sentita la Prefettura competente. La vigilanza e il controllo dell’osservanza del presente provvedimento è demandata alle Autorità competenti”.

“La ASL competente – d’intesa, ove necessario, con l’istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno- assicura la sollecita effettuazione dei tamponi diagnostici a tutta la popolazione interessata dal presente provvedimento, nonché ogni ulteriore necessaria attività di screening sul territorio del Comune di Mondragone”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it