Sul suo canale Telegram c’era di tutto. Da numerosi messaggi d’odio, ispirati da teorie complottiste no-vav, a minacce rivolte al Mario Draghi, Joe Biden e al fondatore della società Microsoft, Bill Gates. All’aeroporto del capoluogo partenopeo è stato così perquisito l’amministratore di una chat Telegram, originario della provincia di Napoli, ma da tempo domiciliato in Germania per motivi di lavoro.

Minacce a Mario Draghi e Joe Biden su Telegram: perquisito a Napoli amministratore di un canale

La Polizia Postale e delle Comunicazioni, su delega del Procuratore della Repubblica, nell’ambito del monitoraggio informativo della rete Internet connessa all’attuale mobilitazione contro le misure adottate dal Governo per il contenimento della pandemia da Covid-19, ha individuato un canale Telegram, caratterizzato dalla presenza di numerosi messaggi connotati da ideologie antisemite, da teorie complottiste contrarie ai vaccini, dall’incitamento alla violenza nel corso di manifestazioni pubbliche.

Leggi anche >> Esultò per la morte di David Sassoli, Ugo Fuoco replica dall’ospedale: “Vi prendo a calci”

Tra i messaggi anche gravi minacce nei confronti di varie cariche istituzionali, tra cui Mario Draghi e Joe Biden, e anche del fondatore della società Microsoft, Bill Gates.

L’amministratore del canale, originario della provincia di Napoli, ma da tempo domiciliato in Germania per motivi professionali, è stato controllato all’ingresso in Italia all’Aeroporto di Napoli Capodichino, dove era in transito per partecipare alla manifestazione no-vax che si sarebbe svolta a Roma il 15 gennaio 2022. E’ stato sottoposto a perquisizione personale eseguita, su delega del Pubblico Ministero, dal Compartimento Polizia Postale e dalla Digos di Napoli.

continua a leggere su Teleclubitalia.it