miasmi bonavitacola

“Guardare oltre gli impianti più noti e famosi per individuare l’origine del problema dei miasmi”. Queste le parole del vicepresidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, intervistato dalla nostra redazione sul tema.

Dei miasmi avvertiti nelle ultime settimane non è stata ancora rintracciata la causa. Indagini sono in corso.

Ieri l’Arpac ha fatto sapere che i dati al momento sono buoni e che i cittadini possono ora segnalare i cattivi odori tramite un bot su Telegram.

Miasmi, cittadini in presidio alla zona Asi: “Chiediamo controlli, non si respira”

continua a leggere su Teleclubitalia.it