Miano, crivellato di colpi in pieno centro: chi era Pasquale Angellotti

Un omicidio in pieno centro a Miano. Erano quasi le 17.30 quando il cadavere di Pasquale Angellotti, alias ‘o cecat, è stato rinvenuto all’interno della sua auto, privo di vita.

Agguato a Miano, ucciso a colpi di pistola

L’uomo sarebbe stato raggiunto dai killer mentre era alla guida della sua auto ed è stato freddato con diversi colpi d’arma da fuoco. Gli agenti della Squadra Mobile giunti sul posto, infatti, hanno rivenuto numerosi bossoli a terra. 

Il 54enne, pezzo grosso della malavita locale, non ha avuto scampo. L’intera zona è stata transennata dagli agenti per i rilievi del fuoco. Sul posto è giunta anche un’ambulanza e i Carabinieri.

Chi è la vittima Pasquale Angellotti

Angellotti era stato in carcere fino al 2018. Arrestato a Marano nel 2011, è scampato a due ergastoli. Ea ritenuto uno dei componenti del commando che nel giugno del 2004 aveva partecipato al clamoroso duplice omicidio dell’ambulanza con il boss scissionista, Salvatore Manzo.

È stato condannato a otto anni di carcere per traffico di droga per conto dei Lo Russo di Miano, dopo sei anni trascorsi in carcere era in libertà per fine pena.

Il video

continua a leggere su Teleclubitalia.it