Quasi pronta la nuova squadra di governo. Stando alle ultime indiscrezioni trapelate in città il neo sindaco Luciano Mottola starebbe ultimando gli assetti della nuova giunta. Non sono mancate le fibrillazioni con le forze politiche ma la sensazione è che nel giro di una settimana saranno nominati i nuovi assessori.

Melito, al varo la giunta Mottola: alleanze e identikit dei papabili assessori

Il primo ad entrare nell’esecutivo è Cosimo Amente, figlio dell’ex sindaco deceduto Antonio Amente. Amente dovrebbe ricoprire la carica di vicesindaco in quota Fratelli d’Italia. Altro ingresso potrebbe essere Marco Ponticiello, uno degli ispiratori di “Melito Più”, prima lista della coalizione. Ponticiello potrebbe ricoprire la carica di assessore all’Ambiente. Da sottolineare che Amente e Ponticiello si contendono la carica da vicesindaco. L’ultima parola toccherà al sindaco. La delicata delega all’Urbanistica dovrebbe essere affidata a Nino Palumbo, architetto melitese, che entrerebbe in giunta dimettendosi dalla carica di consigliere comunale della lista “Prima Melito”.

Per Difendiamo Melito entrerebbe Stefano D’Alterio. Mentre Gino Gabbano potrebbe essere l’assessore per Cambiamo Melito insieme. Per i Riformisti guidati da Francesco Mallardo, assessore a Giugliano nella giunta Pirozzi, dovrebbe andare Stefano Boggia, primo dei non eletti nella lista. Il primo cittadino starebbe delineando in queste ore gli identikit degli assessori al Bilancio, su cui preferirebbe un profilo tecnico, e ai Lavori Pubblici per le quote rosa.

Rocco Marrone Presidente del Consiglio

Alla Presidenza del Consiglio Comunale dovrebbe andare Rocco Marrone, il più votato in città con 1181 preferenze. Resta da capire quali saranno le scelte della lista “Terra e Vita” ispirata da Emilio Rostan, padre della deputata Michela Rostan, e dall’ex candidato sindaco di Articolo Uno, Pietro D’Angelo. Anche perché se la lista “Melito Più” chiedesse due posti in giunta gli spazi di rappresentanza si ridimensionerebbero per altre forze politiche. Tocca dunque al primo cittadino far quadrare le alleanze per offrire alla comunità melitese la nuova giunta in tempi brevi. Non sono escluse altre novità nei prossimi giorni.

Di Sossio Barra

continua a leggere su Teleclubitalia.it