giuseppe villalunga morto marcianise

Non ce l’ha fatta Giuseppe Villalunga, il 43enne rimasto gravemente ferito nell’incendio scoppiato ieri sera nella sua abitazione in via Marte a Marcianise. L’uomo era ricoverato all’ospedale Cardarelli di Napoli e poco fa è spirato per le ustioni riportate. Ad anticipare la notizia è Edizione Caserta.

Marcianise, casa va in fiamme: muore a 43 anni

Il rogo è scoppiato intorno alle 19 di ieri sera per cause ancora da accertare. Quando i Vigili del Fuoco sono entrati nell’appartamento, hanno trovato il corpo del 43enne esame a terra, intrappolato tra le fiamme. Immediatamente sono scattati i soccorsi e il trasporto in ospedale. Purtroppo, però, nonostante i tentativi dei medici di salvarlo nel reparto “Grandi ustionati” del Cardarelli, il cuore di Giuseppe ha smesso di battere.

La Procura di Santa Maria Capua Vetere ha aperto un fascicolo di inchiesta e ha disposto il sequestro della salma per l’esame autoptico.  Al momento non ci sono testimoni diretti della tragedia, Giuseppe era solo in casa. Arrotondava con l’attività di parcheggiatore la pensione di invalidità ottenuta per gravi problemi di salute. Nel quartiere tutti lo ricordano con grande affetto e stima. Lascia un grande vuoto soprattutto nella sorella con cui viveva.

continua a leggere su Teleclubitalia.it