marcianise tenta violenza su vicine fermato

E’ accusato di violenza sessuale ai danni di due vicine di casa. E’ finito in stato di fermo un 27enne di Marcianise, già noto alle forze dell’ordine. Gli episodi contestati sono avvenuti al rione San Giuliano. L’uomo attirava le sue vittime con l’inganno in casa e poi tentava di abusarne.

Violenza sessuale su due vicine, arrestato 27enne

A emettere il provvedimento di fermo nei suoi confronti la Procura di Santa Maria Capua Vetere sulla base delle denunce presentate dalle due vittime (assistite dall’avvocato Giuseppe Guadagno). Le vicende risalgono a giugno e luglio. A imprimere una svolta nell’inchiesta il racconto della seconda vittima, una 47enne, sulla base di ciò che avrebbe subito lo scorso 27 luglio.

Quel giorno, secondo il racconto della vittima, il vicino l’avrebbe attirata in casa con l’inganno; poi avrebbe chiuso la porta di casa con più mandate. Infine avrebbe spogliato con la forza la donna tentando di stuprarla. Soltanto l’immediata ed energica reazione della 47enne avrebbe permesso alla donna di salvarsi.

Attualmente il 27enne è in carcere, mentre le due donne hanno lasciato le abitazioni in cui vivevano. Un incubo per loro finito nel migliore dei modi ma che lascerà un segno profondo nella loro memoria.

continua a leggere su Teleclubitalia.it