veronica pegoraro morta malore

Un malore improvviso davanti al supermercato. E’ morta così Sara Pegoraro, modella trevigiana di soli 26 anni. La Procura di Treviso ha aperto un fascicolo di indagine e ha disposto l’esame autoptico sul corpo della ragazza.

Morta modella trevigiana, malore fuori al supermercato

I fatti risalgono a venerdì 24 giugno. E’ una giornata caldissima, con temperature superiori ai 30 gradi. A Villorba, in una piccola cittadina della provincia di Treviso, Sara si trova nei pressi del supermercato “Aldi”, in piazza della Repubblica. La ragazza si sente male, si accascia improvvisamente sull’asfalto e finisce in un piccolo fossato, sotto gli occhi attoniti dei passanti. Alcuni dei presenti chiamano il 118. Quando i sanitari arrivano la ragazza viene trasportata all’ospedale Ca’ Foncello. Sottoposta a dei controlli, torna a casa, ma tra le mura domestiche avverte un altro malore, questa volta fatale. La mamma allerta i soccorsi. I paramedici potranno però soltanto constatarne il decesso.

Adesso gli inquirenti vogliono vederci chiaro e capire cosa abbia ucciso Sara Pegoraro, se un malore fatale, dovuto a patologie non diagnosticate o a un arresto cardiocircolatorio, oppure se si possa sospettare anche della droga. Secondo quanto riferisce Il Messaggero, infatti, la 26enne aveva assunto degli stupefacenti. Resta da capire quale sia stata la sostanza fatale. Il sostituto procuratore di Treviso Anna Andreatta ha aperto un fascicolo di indagine per “morte in conseguenza di un altro reato” e ha già disposto gli esami del sangue nel tentativo di fare luce sulle cause del decesso.

continua a leggere su Teleclubitalia.it