scarcerato 62enne licola piante cannabis

Era stato arrestato a Licola dove nascondeva 632 piante di cannabis e 262 chili di marijuana. Il Tribunale del Riesame di Napoli ha accolto il ricorso degli avvocati Andrea Giovine e Luigi Poziello del Foro di Napoli Nord, concedendo gli arresti domiciliari all’uomo presso la sua abitazione di Giugliano in Campania.

Giugliano, 632 piante di cannabis in casa: scarcerato 62enne

E’ stata ribaltata la decisione del Giudice del Tribunale di Napoli Nord, Donata Di Sarno, che aveva convalidato l’arresto e disposto la custodia in carcere a Poggioreale. Il 62enne sarà ai domiciliari in attesa del processo. Lo scorso 14 luglio i carabinieri della locale stazione avevano scoperto a Licola, in via Madonna del Pantano, un vero e proprio laboratorio di droga in un capanno.

Lamiere di alluminio come pareti assicuravano quell’effetto serra necessario ad essiccare in fretta i germogli di cannabis, posizionati su filari di spago sistemati in modo da favorire il filtraggio dell’aria. Poi tavole di legno coperte da reti verdi per l’ultima fase del trattamento dell’erba, appena prima del confezionamento. Tutto il materiale, droga compresa, era stato sequestrato. Recuperati anche ventilatori, cesoie, un generatore di corrente utilizzati per la coltivazione.

continua a leggere su Teleclubitalia.it