Teatro Brancaccio. Roma. 4 dicembre. Ore 10. Clemente Mastella ha dato appuntamento a tutti per l’assemblea costituente di “Noi di Centro”, il nuovo movimento centrista del sindaco di Benevento. Qualche settimana fa all’indomani della rielezione nella città sannita il primo cittadino aveva rievocato la riedizione dell’Udeur (o della Margherita, come preferite).

“Noi di Centro”, la “cosa centrista” di Clemente Mastella

Detto e fatto. stando alle ultime indiscrezioni trapelate l’obiettivo di Mastella è riunire il mondo moderato distinto e distante dall’asse giallorossa e dalla destra a trazione Salvini-Meloni. Resta da capire quale sarà la legge elettorale. In Campania il movimento guidato dall’ex Ministro di Grazia e Giustizia “Noi Campani” esprime 2 consiglieri comunali a Napoli e 2 consiglieri regionali. Oltre ad una flotta di consiglieri comunali fra le province di Napoli, Caserta e Benevento. Le elezioni politiche si avvicinano sempre di più. Dal palco della Leopolda Matteo Renzi ha nei fatti sancito la rottura col centrosinistra targato Pd-M5s. Evocando nuovamente il grande centro. Ed ecco che il sindaco sannita coglie l’assist dell’ex premier. Ma quale futuro avrà questo nuovo movimento centrista? Tutto fa pensare che non sarà un fatto isolato. La pista più calda resta la possibilità di confluire in una coalizione di centro. Con dentro Azione, Italia Viva, Forza Italia e pezzi di Udc e Più Europa. Che potrebbe raggiungere, secondo le ultime previsioni, il 10% alle prossime Politiche. Raccogliendo gli elettori moderati che non si riconoscono nella destra e nella sinistra. Nei prossimi giorni non sono esclusi approfondimenti e novità.

 

di Sossio Barra

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it