Sarà trasferito al centro grandi ustionati del Cardarelli di Napoli il professore 33enne di Cosenza che, questa mattina, si è dato fuoco, davanti alla caserma dei Carabinieri di Rende, nel Cosentino. 

Insegnante 33enne si dà fuoco davanti alla caserma dei Carabinieri: sarà trasferito a Napoli

Al momento non si conoscono i motivi del gesto. Ad intervenire per primi i dipendenti di un’officina dei paraggi che hanno utilizzato un estintore per spegnere le fiamme.

Adesso il 33enne è ricoverato in terapia intensiva nell’ospedale dell’Annunziata. Ha riportato gravi ustioni su oltre il 70% del corpo. Nelle prossime ore verrà trasferito a Napoli.

Secondo quanto si apprende, l’insegnante lavora in Lombardia ma da poco era rientrato in Calabria. Stamattina è giunto a bordo di una seicento gialla dinanzi alla caserma dei carabinieri con una tanica di benzina in mano da venti litri e poi si è dato fuoco.

continua a leggere su Teleclubitalia.it