capodanno covid influenza

Capodanno a letto col Covid o con l’influenza. Si è raggiunto in questi giorni il picco delle infezioni. Sono almeno un milione gli italiani costretti a restare a casa in questi giorni, alle prese con tosse, spossatezza fisica e febbre.

Influenza e Covid, un milione di italiani a letto: il picco in questi giorni

Le forme influenzali di quest’anno sono più aggressive del solito, complice anche la lunga “vacanza” dei virus durante gli anni della pandemia. Il patogeno colpisce le vie respiratorie, provocando congestione nasale, mal di gola con tosse, dolori articolari e febbre fino a 40. Spesso gli strascichi si prolungano a livello fisico anche dopo la guarigione.

“Siamo in una fase di crescita di tutte le sindromi simil-influenzali. Il dato presumibile – spiega Fabrizio Pregliasco, virologo dell’Università di Milano – è che durante il Natale ci saranno complessivamente 1 milione di italiani con influenza, con Covid e con altre infezioni respiratorie”.

“Siamo nella fase di ascesa della curva dell’influenza – sottolinea Pregliasco – ma anche di Sars-CoV-2 e di altri virus. In particolare il Covid è sottostimato”. Anche perché oggi, ragiona il medico, “una gran quota di casi sono asintomatici o accompagnati da sintomi ‘banali'”. In questo modo si alimenta con facilità la catena dei contagi.

I numeri del Covid

Proprio il Covid desta preoccupazione: nella settimana precedente al Natale infatti si sono registrate oltre 60mila infezioni, con un aumento del 7,2% rispetto alla settimana precedente (56.404). Alto il numero dei decessi: ben 425 decessi, +34,5% rispetto a 7 giorni fa.

continua a leggere su Teleclubitalia.it
resta sempre aggiornato con il nostro canale WhatsApp
Banner tv77 Finearticolo