Andrà in onda venerdì sera alle 21 su Teleclubitalia, canale 98, la seconda puntata de “I fortini della camorra”, lo speciale ideato da Giovanni F. Russo, realizzato da Cristina Liguori con la collaborazione di Gaetano Pragliola.

I fortini della camorra: la storia di Forcella e della Sanità

Dopo la prima puntata dedicata al parco Verde di Caivano realizzato con la collaborazione di Serena Laezza, arriva la seconda puntata dedicata ai quartieri napoletani di Forcella e Sanità.

“I fortini della camorra” narra la storia della camorra degli anni ’80 con lo strapotere dei Giuliano, passando per il Napoli di Maradona e le scommesse clandestine, per giungere poi ai Misso, clan della Sanità, per finire alle paranze dei bambini con il gruppo di Emanuele Sibillo, non dimenticando le vittime innocenti che con la camorra hanno attraversato la storia della città.

Protagonisti del reportage sono Catello Maresca, magistrato, in prima linea contro la criminalità, Pietro Ioia, garante dei detenuti, Gennaro Panzuto, ex killer oggi pentito, un giovane minorenne legato ai gruppi e alle paranze dei quartieri e Antonio Cesarano, papà di Genny, vittima innocente.

Un viaggio nel cuore di Napoli, tra i vicoli di una città bella e maledetta, che lega la sua storia ai greci, ai romani, alla cultura, alla naturale bellezza del Golfo, ma anche alla criminalità che negli anni l’ha resa protagonista di stragi e omicidi assurti alla ribalta della cronaca nazionale.

continua a leggere su Teleclubitalia.it