giovanni di bernardo morto grumo nevano

Una morte sul lavoro a Grumo Nevano. Un 60enne di Frattamaggiore, Giovanni Di Bernardo, è morto travolto dalla plafoniera del neon nel capannone dove stava lavorando. E’ successo ieri.

Grumo Nevano, 60enne muore travolto dalla plaffoniera del neon

Secondo quanto riportato da Il Mattino, Giovanni stava lavorando all’interno di una struttura acquistata dal fratello quando, per ragioni da accertare, dal soffitto si è staccata una plafoniera con neon. Il vetro gli ha trafitto il braccio recidendo l’arteria brachiale. era solo quando c’è stata la tragedia perché il fratello era già andato via dopo il sopralluogo mentre lui era rimasto per fare le verifiche dei lavori da fare che sarebbero dovuti iniziare nei prossimi giorni.

Il sessantenne è deceduto a causa di una forte emorragia che non gli ha lasciato scampo. Quando i sanitari del 118 sono giunti sul posto, per lui non c’era più niente da fare. Sulla vicenda la Magistratura ha deciso di aprire un’inchiesta, l’obbiettivo è quello di chiarire la dinamica dell’incidente. Gli inquirenti hanno posto sotto sequestro il capannone e hanno disposto l’autopsia sulla salma della vittima. Giovanni lascia moglie e due figli.

continua a leggere su Teleclubitalia.it