L’esperienza di Lorenzo Insigne a Napoli sembra arrivata ai titoli di coda. Col contratto in scadenza a giugno, il capitano azzurro dal prossimo gennaio potrà legarsi a qualsiasi club senza alcun vincolo col calcio Napoli. Il “tira e molla” di questi mesi fra il patron De Laurentiis e l’agente di Insigne, Vincenzo Pisacane, non ha prodotto alcun nuovo risultato. La dirigenza partenopea dopo i danni finanziari causati dalla pandemia vuole abbattere il monte ingaggi (senza poter ovviamente aumentare lo stipendio al numero 24 azzurro). Una scelta mai realmente piaciuta al talento di Frattamaggiore che da campione d’Europa in carica prediligeva già il contratto della vita con cifre da top player. Ma nel mezzo si è determinata una distanza che non si è mai colmata e che mai si colmerà. Ora però la domanda sorge spontanea.

Tutte le destinazioni di Lorenzo Insigne

Quale sarà il futuro di Insigne? Procediamo con ordine. L’opzione più accreditata resta la pista Toronto. La società canadese sarebbe disposta ad offrirgli 7 milioni di euro di ingaggio all’anno, ovvero 2,5 milioni di euro in più rispetto ai 4,5 milioni che attualmente percepisce a Napoli. Ma nel caso in cui Insigne dovesse accettare dovrebbe dire addio al calcio vero e, probabilmente, al Mondiale dell’anno prossimo. In questi giorni anche l’Inter di Inzaghi ha fatto un sondaggio per il calciatore napoletano ma in tutta onestà sarebbe di difficile collocazione nel 3-5-2 ideato dall’allenatore nerazzurro. Tornando a Sud, non possiamo non registrare l’interesse della Roma. Mourinho stima Insigne. Resta da capire in quale scacchiere tattico potrebbe essere coinvolto il giocatore partenopeo: lo Special One nelle ultime settimane ha cambiato molte volte la formazione per una Roma ancora in via di identità ma non ha mai fatto a meno di utilizzare l’esterno sinistro a mò di attaccante esterno. Prima con El Shaarawy e poi con Mkhytarian prima che gli infortuni riempissero l’infermeria capitolina. Insomma, il concetto è chiaro. Ancora pochi giorni e scopriremo la reale destinazione di un giocatore che vive oramai da separato in casa.

continua a leggere su Teleclubitalia.it