Non si arresta l’escalation di violenza che da settimane sta attanagliando l’area Nord di Napoli. Stanotte a Giugliano, nel quartiere Casacelle, alcuni malviventi si sono introdotti nell’autolavaggio F.lli Borzachelli con l’intento di rubare denaro e probabilmente anche materiale adatto per il lavaggio dei veicoli. Il colpo, però, non è riuscito perché è scattato l’allarme anti-furto mandando in fumo i loro piani. 

Giugliano, tentato furto in un autolavaggio: scatta l’allarme, malviventi in fuga

I ladri, quindi, si sono dati alla fuga senza bottino tra le mani. Tuttavia, i danni arrecati alla struttura sono molteplici: i balordi hanno, infatti, danneggiato un tendone, rotto alcune luci, due telecamere e una fotocellula antifurto. A quanto pare la banda criminale avrebbe tentato di forzare la porta d’ingresso dell’ufficio del titolare e anche quella del bar, ma il sistema d’allarme ha evitato che i malfattori potessero mettere a segno il colpo.

Questo è solo uno dei diversi raid che si registrano negli ultimi giorni. Sempre a Giugliano, nella notte tra mercoledì e giovedì, i malviventi sono entrati nel ristorante “Èlite Gran Cuisine” di via San Francesco a Patria, a Giugliano. Una volta all’interno, avrebbero asportato dalla cassa alcune centinaia di euro e puntato anche a televisioni e altri oggetti di ristorazione prima di fuggire. Nelle mire dei ladri erano finiti anche Pacos, lungo corso Europa a Villaricca, e “Premiére Cafè” di via Marchesella, a ridosso della circumvallazione. In quest’ultimo caso, però, i balordi erano stati costretti a scappare dal bar a causa del nebbiogeno che di fatto gli impedì di realizzare il furto.

 

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it
resta sempre aggiornato con il nostro canale WhatsApp
Banner tv77 Finearticolo