stadio giugliano accordo società comune

Proseguono i lavori per riqualificare lo stadio Alberto De Cristofaro di Giugliano e permettere alla squadra di giocare tra le mura amiche le partite di Serie C. Oltre 400mila euro i fondi messi a disposizione dal Comune con gli interventi partiti a novembre per ripristinare l’impianto di illuminazione.

Giugliano, rebus stadio: proseguono i lavori ma manca l’accordo con la società

Questa prima fase dovrebbe concludersi tra poche settimane. Parallelamente ad inizio febbraio dovrebbe completarsi anche l’installazione della particolari telecamere con riconoscimento facciale e termico. Nei prossimi giorni su questi punti dovrebbe arrivare anche il via libera degli organi di polizia. Resterebbe così l’ultimo punto che riguarda i pre-filtraggi per gestire i varchi d’accesso dei tifosi e questo spetterebbe alla società, come richiesto nei mesi scorsi dal sindaco Nicola Pirozzi.

Proprio la società guidata dalla famiglia Mazzamauro sarebbe attesa però al Municipio per firmare la convenzione. Il documento è pronto, fanno sapere fonti comunali, e sarebbe della durata di 2 anni. Una firma fondamentale per stabilire canone e termini di gestione dell’impianto di Campopannone dopo che l’importante stanziamento dalle casse municipali. Al momento sarebbero già saltati però alcuni appuntamenti per definire l’accordo.

Il materiale c’è

Da fonti societarie fanno sapere però che sarebbe già stato acquistato o ordinato tutto il materiale necessario: sedioli nuovi, attrezzature per sala e tribuna stampa, tornelli, palmari, new jersey con recinzione e cancelli. Non ci sarebbe bisogno inoltre di ulteriori accorgimenti per campo e spogliatoi. Se tutto va bene, quindi, i tigrotti potrebbero tornare a casa verso la fine di febbraio ma, oltre al buon esito del cantiere, vanno definito ancora alcuni punti tra dirigenza gialloblu e amministrazione comunale per permettere ai tifosi di godersi finalmente la squadra della città nello stadio giuglianese ed evitare le trasferte ad Avellino anche per le gare casalinghe.

continua a leggere su Teleclubitalia.it
resta sempre aggiornato con il nostro canale WhatsApp