Giugliano. 30 euro al giorno per il videopoker. Era la somma pretesa da un 40enne a sua madre. Una richiesta accompagnata spesso da aggressioni e minacce che costringevano la donna a consegnare quelle poche decine di euro al figlio.

Giugliano, picchiava la madre per avere soldi per droga e videopoker: arrestato 40enne

In un’occasione l’uomo ha perfino colpito l’auto della mamma per intimorirla e farsi consegnare il denaro necessario per poter giocare al videopoker, ma anche per acquistare della droga.

A quel punto la vittima, stanca delle ripetute minacce e della violenza del figlio, è riuscita a trovare il coraggio e si è rivolta ai Carabinieri della Compagnia di Giugliano, raccontando loro che simili richieste erano ormai una costante da circa una settimana.

Il 40enne, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai militari della sezione radiomobile di Giugliano. Sul suo capo pendono le accuse di maltrattamenti in famiglia e tentata estorsione. Ora l’uomo è detenuto in carcere in attesa dell’udienza di convalida. 

continua a leggere su Teleclubitalia.it