codacons sindaco giugliano

Una denuncia per interruzione di pubblico servizio e abuso d’ufficio contro il sindaco di Giugliano, Nicola Pirozzi. Il Codacons ha denunciato il primo cittadino per aver chiuso le scuole questa settimana, ordinando la didattica a distanza nonostante la bocciatura del Tar all’ordinanza regionale. La scelta di Pirozzi finisce dunque nelle aule di tribunale. 

Per il Codacons «nonostante  il  decreto del  Tar,  con  il  quale  è  stata  sospesa  l’ordinanza  di  chiusura  delle  scuole  del  presidente  della regione,  nonostante  il  richiamo  del  Prefetto  di  Napoli,  è  incredibile  che  il  primo  cittadino  di  Giugliano  continui  a  mantenere  le  scuole  dell’infanzia,  primarie  e  secondarie  di  primo  grado  chiuse».  «Le  misure  adottate  dal  sindaco  di  Giugliano  – spiega l’avvocato Matteo  Marchetti, vicesegretario nazionale del codacons  – sono  elusive  delle  norme  dello  Stato  sul  funzionamento  della  scuola,  delle  direttive  impartite  dallo  stesso  Miur»,  che  ha  invece  indicato  espressamente  che  le  lezioni  debbano  essere  svolte  in  presenza. 

Il  Codacons  sostiene  che  il  sindaco  di  Giugliano  abbia  commesso  sia  il  reato  di  interruzione  di  pubblico  servizio  che  di  abuso  d’ufficio.  così, tramite  l’Ufficio  legale  l’associazione dei consumatori  ha  presentato  all’autorità inquirente  formale  denuncia  “affinché  – fa sapere – svolga  i  necessari  accertamenti  di  legge  soprattutto  in  relazione  al  reato  di  abuso  d’ufficio”.

Il sindaco Pirozzi dice di “sentirsi con la coscienza a posto perchè in quel momento era necessario tutelare la salute dei cittadini. Se la denuncia è per 5 giorni di interruzione, decisione presa di concerto con dirigenti scolastici visto che oltre al possibile contagio tra studenti c’erano anche le difficoltà di organico con molti docenti e personale scolastico in isolamento, mi sento con la coscienza a posto – ribatte Pirozzi -. Quella ordinanza la rifarei altre 100 volte perchè era la cosa più opportuna, a prescindere dall’ordinanza di De Luca”.

Giugliano, addio Dad: da lunedì si torna a scuola

continua a leggere su Teleclubitalia.it