Il Giugliano Calcio 1928 comunica che, in seguito al sopralluogo tecnico che la C.P.V.L.P.S. ha effettuato in data odierna, direttamente presso lo Stadio, ha ufficialmente ottenuto la necessaria agibilità per l’apertura dell’impianto Alberto De Cristofaro, al 50% della capienza secondo la normativa vigente, e che quindi il match in programma domenica 10 ottobre, alle ore 14:30 contro l’Arzachena e valido per la quarta giornata di Serie D, Girone G si giocherà a porte aperte.

Giugliano-Arzachena si giocherà a porte aperte

La capienza massima, secondo la normativa vigente, sarà quindi di 3.022 spettatori, distribuiti in questo modo: Tribuna Centrale e Laterale Salvatore Sestile 1.661, Distinti Giustino Barretta 883, Settore Ospiti 478.

Sarà possibile, causa disservizio e tempi tecnici della nostra biglietteria, acquistare il tagliando della gara dalla giornata di domani, giovedì 7 ottobre dalle ore 18:00, attraverso il circuito online della nostra biglietteria ufficiale Etes Ticketing, oppure presso Di Marino Bar e Tabacchi rivenditore ufficiale del club sito in Corso Campano 223, secondo tali costi: Tribuna Centrale Salvatore Sestile 12,50€ + 2,50€ di prevendita; Tribuna Laterale Salvatore Sestile 8,50€ + 2,50€ di prevendita, Distinti Giustino Barretta 5,50€ + 2,50 € di prevendita, Settore Ospiti 5,50€ + 2,50€ di prevendita. Per le donne e gli Under 12 i costi seguiranno le medesime modalità: Tribuna Centrale Salvatore Sestile 10€ + 2,50€ di prevendita; Tribuna Laterale Salvatore Sestile 6€ + 2,50€ di prevendita; Distinti Giustino Barretta 3€ + 2,50€ di prevendita. Ricordiamo che i possessori di Fidelity Card avranno il 10% di sconto sul costo dei tagliandi sopracitati e che il costo della prevendita non è destinato alla società.

La proprietà intende ringraziare sentitamente tutta l’amministrazione comunale per la celerità e il modus operandi tempestivo, ma necessario, al fine dell’apertura dell’impianto Alberto De Cristofaro a partire dalla prossima domenica. Un ringraziamento a tutte le autorità preposte, gli addetti ai lavori e colori i quali hanno reso possibile il ritorno dei tifosi nel nostro stadio di casa.

continua a leggere su Teleclubitalia.it