arrestata amelia sorino giugliano

Una centrale dello spaccio in casa con tanto di macchina per il confezionamento della droga. E’ quanto scoperto dai Carabinieri della sezione operativa della compagnia di Pozzuoli durante un blitz condotto questa notte nell’abitazione giuglianese di Amelia Sorino, 68enne del posto già nota alle forze dell’ordine. La donna è finita in manette a seguito della perquisizione domiciliare effettuata dai militari dell’Arma.

Giugliano, droga in casa: arrestata 68enne

Importante il quantitativo di droga rinvenuto e sequestrato: due chili di hashish suddivisi in dosi e panetti, 300 grammi di marijuana pronta alla vendita e 125 grammi di cocaina.
Durante le operazioni i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato a casa dell’anziana giuglianese anche diverse buste, del cellophane e una macchina per il sottovuoto verosimilmente utilizzati per il confezionamento dello stupefacente.

Sequestrata anche una pistola

Non solo droga ma anche armi. I carabinieri, nell’abitazione utilizzata dalla donna, hanno trovato e sequestrato una pistola semiautomatica marca Canik 9×21 risultata rubata un anno fa in provincia di Bologna e 64 proiettili calibro 9. La 68enne è stata arrestata e dovrà rispondere dei reati di produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti o psicotrope, di detenzione abusiva di armi e di ricettazione. L’arma sequestrata sarà sottoposta ad accertamenti balistici per verificare il suo eventuale utilizzo in fatti di sangue o altri delitti.

continua a leggere su Teleclubitalia.it