Il 17enne reo confesso dell’omicidio di Giovanbattista Cutolo è stato trasferito in una struttura detentiva fuori dalla Campania. La decisione arriva dal Dipartimento per l’amministrazione penitenziaria: da Nisida, dove era attualmente detenuto, è stato ricollocato in un altro istituto. La destinazione, al momento, resta top secret. A riportarlo è Il Mattino. 

Giovanbattista Cutolo, killer 17enne lascia Napoli e viene trasferito fuori regione

Dopo l’udienza di convalida del fermo, che si era tenuta pochi giorni dopo dal delitto efferato in piazza Municipio, il gip del Tribunale per i minorenni di Napoli aveva disposto per il ragazzo la custodia cautelare in un istituto penale minorile e venne scelto il carcere napoletano di Nisida. Dove, tuttavia, vi è rimasto fino alla decisione del Dap di cambiare struttura per motivazioni che non sono state rese note.

Due giorni fa il giovane, attraverso il suo avvocato Davide Piccirillo, aveva fatto sapere di voler chiedere scusa alla famiglia Giovanbattista, il musicista 24enne ucciso con tre colpi di pistola.

“Si trova in una fase delicata – aveva detto l’avvocato, davanti al nuovo Palazzo di Giustizia di Napoli – ora è consapevole del gesto estremo che ha commesso, un gesto che ha causato grande dolore in due famiglie”.

Napoli, oggi i funerali di Giovanbattista: maxischermo e varchi presidiati

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it
resta sempre aggiornato con il nostro canale WhatsApp
Banner tv77 Finearticolo