evasi domiciliari giugliano arresti

Evadono dai domiciliari ma vengono sorpresi e arrestati. A finire in manette Espedito Velardi e Antonio Cotroneo, entrambi di Giugliano. Il primo deve rispondere, oltre che di evasione, anche del reato di detenzione di sostanze stupefacente a fini di spaccio.

Giugliano e Pozzuoli, evadono dai domiciliari: due arresti

Nel caso di Velardi, i militari lo hanno fermato era a bordo della propria auto nel comune di Qualiano nonostante l’obbligo di soggiorno nel comune di residenza. Perquisita la sua abitazione giuglianese, sono stati rinvenuti e sequestrati 30 grammi di eroina di cui 7 già suddivisi in 20 dosi pronte alla vendita. Sequestrata anche la somma contante di 560 euro perché ritenuta provento del reato. L’arrestato è in attesa di giudizio.

Diversa la situazione di Antonio Cotroneo, 48enne di Giugliano, detenuto in casa. Grazie ad un permesso per motivi medici ha lasciato l’abitazione ma dopo la terapia non è tornato subito indietro. Si è fermato al bar e ha sorseggiato un drink. Poi ha litigato con un cliente che, spaventato, ha allertato il 112. I carabinieri delle sezione operativa di Pozzuoli hanno raggiunto il locale e riconosciuto il 48enne. Per lui le manette, dovrà rispondere di evasione perché non ha rispettato il percorso e gli orari stabiliti dal permesso dell’autorità giudiziaria. E’ ora nuovamente ai domiciliari, in attesa di giudizio.

continua a leggere su Teleclubitalia.it