Alife. Non ce l’ha fatta Pietro Gentile, 19enne di Alife, piccolo comune del Casertano, morto all’ospedale Cardarelli di Napoli, dopo nove giorni in cui ha lottato per la vita.

Dolore nel Casertano, Pietro Gentile muore al Cardarelli: era ricoverato da 9 giorni

A darne notizia è Fanpage.it. Il giovane fu coinvolto in un terribile incidente stradale, che si verificò in via Scafa, nella zona industriale, lo scorso 12 ottobre. Pietro era a bordo della sua auto, quando – forse durante la fase di sorpasso – si scontrò contro un’altra vettura, che proveniva dalla direzione opposta.

La Fiat Punto, su cui viaggiava il 19enne, si ribaltò più volte, fino a prendere fuoco: il giovane fu sbalzato dal finestrino laterale, finendo rovinosamente sull’asfalto.

Sul posto giunsero tempestivamente i soccorsi, i sanitari del 118 lo trasferirono all’ospedale di Caserta e successivamente al Cardarelli di Napoli, proprio a causa delle gravi condizioni riportate.

I sanitari avevano provato anche un intervento chirurgico per salvargli la vita, ma purtroppo per il ragazzo non c’è stato nulla da fare. Fino all’ultimo amici e parenti hanno pregato per lui affinché potesse farcela e ritornare presto a casa dai suoi genitori.  La notizia si è presto diffusa ad Alife, gettando nello sconforto un’intera comunità.

Tantissimi i messaggi di cordoglio sono apparsi in queste ore sui social network. “Riposa in pace, guerriero. Ci rivedremo presto”, le parole di un amico su Facebook.

continua a leggere su Teleclubitalia.it