Morire il giorno dopo essere dimessa dall’ospedale, a soli 29 anni. E’ quanto accaduto a Teresa D’Auria, conosciuta da tutti come “Terry”, nata a San Giorgio a Cremano, ma residente con la famiglia a Casoria. 

Dimessa dall’ospedale nel Napoletano, il giorno dopo muore: Teresa aveva soli 29 anni

La giovane è deceduta ieri, 2 gennaio, al San Giovanni di Dio di Frattamaggiore. In ospedale era arrivata in ambulanza e dalla stessa struttura era stata dimessa il giorno prima con prognosi di pochi giorni per coliche addominali.

La 29enne aveva cominciato a stare male nella notte tra il 31 dicembre e il 1 gennaio, lamentando forti dolori addominali. E così il padre, preoccupato per le condizioni di salute della ragazza, l’aveva accompagna al San Giovanni di Dio.

Leggi anche >> Covid a Casoria, giovane padre muore a 37 anni: non era vaccinato

Dopo averla visitata, i medici del nosocomio frattese avevano subito rassicurato la famiglia e la 29enne: la giovane aveva avuto delle coliche che sarebbero guarite nel giro di 5 giorni.

Il ritorno in ospedale

Teresa era stata quindi dimessa ed era tornata a casa. Col passare delle ore, però, le sue condizioni sono peggiorate: la giovane ha iniziato ad avvertire di nuovo dolori lancinanti alla pancia. A quel punto è stata riportata al San Giovanni di Dio di Frattamaggiore dove è poi deceduta. 

I genitori hanno sporto denuncia presso i carabinieri, che hanno avviato le indagini. I militari stanno indagano al fine di accertare eventuali responsabilità dei sanitari. 

Intanto, su disposizione della Procura di Napoli Nord, che ha aperto un fascicolo sulla vicenda, è stata acquisita la cartella clinica di Terry. Disposta anche l‘autopsia sul corpo della giovane per individuare le cause del decesso.

continua a leggere su Teleclubitalia.it