rosa risveglio funerali perù

Dichiarata morta, si risveglia durante il suo funerale “bussando” dalla bara. E’ la grottesca vicenda che arriva da Lambayque, città del Perù. Protagonista della vicenda è Rosa Isabel Cespedes Callaca, coinvolta in un incidente d’auto in cui si pensava avesse perso la vita.

Dichiarata morta, si “risveglia” durante il funerale e bussa dalla bara

Si chiama morte apparente. I casi sono rari, ma documentati dalla stessa letteratura scientifica: una persona, ormai priva di segni vitali, che viene dichiarata deceduta, salvo poi “resuscitare” diverse ore, se non il giorno dopo. Rosa Isabel era stata data per defunta dopo un incidente d’auto sulla strada Chiclayo-Picsi che ha visto morire suo cognato e ha lasciato gravemente feriti i suoi nipotini.

Dopo la camera ardente è arrivato il momento dei funerali. I familiari si sono riuniti per dare l’ultimo saluto alla donna, finché non hanno sentito, tra lo stupore generale, dei rumori provenienti dalla bara, come se qualcuno stesse “bussando” dall’interno. Un’autentica resurrezione, che ha spinto alcuni dei presenti a disiggilare il feretro e liberare la donna.

Leggi anche: Preparano funerale della mamma, ma scoprono che è ancora viva

«Ha aperto gli occhi e sudava. Sono andato immediatamente nel mio ufficio e ho chiamato la polizia», ha raccontato il custode del cimitero Juan Segundo Cajo. Subito dopo la miracolosa resurrezione, la donna è stata trasportata all’ospedale Ferrenafe di Lambayequ, dove però sarebbe spirata poco dopo perché troppo debole, nonostante i tentativi dei medici di rianimarla.

Le indagini

Sull’insolito episodio indaga la Polizia locale. La famiglia chiede giustizia: la convinzione, infatti, è che Rosa Isabel fosse finita in  coma dopo l’incidente ma che i medici l’avessero data sbrigativamente per morta. Occorrerà adesso fare luce sulle eventuali responsabilità del personale sanitario sulla vicenda.

continua a leggere su Teleclubitalia.it