arresto marano casalesi estorsione

MARANO-CASTEL VOLTURNO. 5mila euro per poter lavorare “serenamente”: è questa la richiesta che un affiliato al clan dei casalesi aveva fatto a un imprenditore residente a Marano che però non si è piegato alla richiesta della camorra ed è riuscito a far arrestare l’estorsore.

I carabinieri della compagnia di Marano hanno arrestato Giosuè Fioretto, 59enne già noto alle forze dell’ordine e ritenuto contiguo al clan dei casalesi.

Arresto estorsore del clan dei casalesi

La vittima è l’amministratore di una società di metalli con sede a Castel Volturno, abita a Marano di Napoli e non si è mai piegato alla camorra. Pretendevano da lui 5mila euro per poter continuare a lavorare “serenamente” ma lui ha chiesto aiuto ai Carabinieri della compagnia di Marano. L’appuntamento era per le 20.30 a via San Rocco, avrebbero preso un caffè e saldato il conto.

All’incontro però c’erano anche i militari dell’Arma che sono intervenuti e hanno messo le manette all’estorsore. L’arrestato risponderà di estorsione aggravata dal metodo mafioso e ora è nel carcere di Secondigliano a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

continua a leggere su Teleclubitalia.it