Il governo pensa di estendere la terza del vaccino per far fronte alla quarta ondata del Covid, in arrivo anche in Italia.

Covid, rischio quarta ondata in Italia. Figliuolo: “Pronti per la terza dose a tutti”

Per il 2022 ha già optato di somministrarle potenzialmente “a tutti quelli che hanno completato qualsiasi tipo di ciclo vaccinale, quindi anche ad alte cifre”, spiega il Commissario Francesco Figliuolo.

Tale decisione imprimerà un’accelerazione della campagna vaccinale. “Il picco di inoculazioni lo avremo tra dicembre e febbraio”, spiega ancora il commissario all’emergenza Covid-19.

Nella conferenza stampa voluta da Palazzo Chigi, a cui ha partecipato anche Roberto Speranza, è proprio il ministro a chiarire che “dalla prossima settimana si lavorerà per allargare il ‘booster’ anche ad ulteriori fasce generazionali” (finora è per fragili, sanitari e over 60).

Il coordinatore dl Cts, Franco Locatelli, lancia un avvertimento per scongiurare anche in Italia una “pandemia dei non vaccinati”.

“Vanno evitati assembramenti e partecipazione a feste, se non ci sono mascherine”, avverte Locatelli, mentre Speranza aggiunge che queste ultime restano obbligatorie al chiuso, ma vanno usate in tutti i casi in cui c’è un rischio di affollamenti.

continua a leggere su Teleclubitalia.it