davide liguoro

Volla. Non ce l’ha fatta Davide Liguoro, salumiere di 41 anni, residente a Volla ma originario di Sant’Anastasia, anche lui risultato positivo alla Covid-19.

Volla, morto 41enne positivo al Coronavirus

Stando alle prime informazioni, il giovane era affetto da patologie pregresse. Lo scorso 20 aprile fu ricoverato all’ospedale di Boscotrecase, trasformato in Covid Center con l’emergenza, dopo essere risultato al tampone. Al Covid Hospital è stato in rianimazione, attaccato al ventilatore e in coma farmacologico. Poi le sue condizioni sono peggiorate fino al decesso di ieri.

“Vi comunico che da poco ho appreso la triste notizia del decesso di un nostro giovane concittadino contagiato dal Covid-19. L’Amministrazione tutta, esprime la propria vicinanza alla famiglia” scrive Pasquale Di Marzo, sindaco di Volla.

Leggi anche >> Lutto nel Napoletano, muore giovane prof per il Coronavirus: Enrico aveva 32 anni

Leggi anche >> Coronavirus, quanti sono in Italia i morti senza patologie pregresse. La verità sui numeri dell’ISS

Il contagio

Davide aveva contratto il virus nella clinica “Santa Maria del Pozzo” di Somma Vesuviana. Qui i medici lo aveva ricoverato per la riabilitazione neurologica a seguito di un incidente domestico che gli aveva causato un trauma cranico. Come in molte altre case di cura, nella clinica di Somma Vesuviana sono state decine i pazienti risultati positivi al Coronavirus, tra cui, appunto, Davide, che, dopo un lungo calvario, non ce l’ha fatta.

continua a leggere su Teleclubitalia.it