Maria Zulima Job è la figlia di Lina Wertmüller, la regista romana scomparsa oggi, 9 dicembre, all’età di 93 anni, e dello scenografo Enrico Job.

Chi è Maria Zulima Job, la figlia di Lina Wertmüller

Nata a Marsiglia il 17 gennaio 1991, la sua nascita scatenò indagini legali. Nello stesso anno della sua nascita, infatti, l’Anfaa – l’associazione che riunisce i genitori adottivi e affidatari – presentò un esposto alla Procura della Repubblica per i Minori a Brescia contro la regista e suo marito per aver violato le direttive per l’adozione.

Leggi anche >> Addio a Lina Wertmüller: chi era, età, causa morte, marito, premi della regista

La stampa pensò subito ad un’adozione irregolare oppure ad un utero in affitto. La verità è un’altra: Maria Zulima Job è nata da un relazione extraconiugale di Enrico Job. Fu lui stesso a chiarire la situazione in un’intervista rilasciata a La Repubblica:

“Posso dirle che quella signora non è italiana, che è sposata e che è stata una scappatella senza importanza. A Lina non avrei confessato nulla. Ma la madre naturale il figlio non lo voleva. Io ho avuto un gran travaglio pensando all’ eventuale aborto. Alla fine, la piccola me la sono portata a casa. E la Wertmuller vive una seconda giovinezza di mamma adottiva”. Del resto la regista ne ha sempre parlato come una figlia naturale.

Marito di Enrico Job

Enrico Job nacque a Napoli il 31 gennaio del 1934. Era figlio di genitori veneti: il padre importatore di frutta nella Germania di Hilter si trasferì nel capoluogo campano in fretta per via del suo cognome di origini ebraiche. Job però non creare nella città partenopea, anche se in età adulta ebbe modo di frequentarla spesso, ma a Milano

È stato primo e storico collaboratore di Luca Ronconi, accademico di Brera e scrittore. Sognava di fare il pittore. Ripiegò sulla scenografia, al cinema e al teatro. Ed ebbe un grande successo: suoi i lavori per Giovanna D’Arco al Rogoper il teatro Nuovo di Torino nel ’67; per la Medea al teatro greco di Siracusa passando per Questi Fantasmi di Eduardo fino alle scene per i film della moglie Lina Wertmuller da Pasqualino Settebellezze all’ultimo Peperoni ripieni e pesci in faccia. Furono frequentissime le sue collaborazioni con i De Filippo, tanto che prima di morire lavorò alle scene di Filumena Marturano di Eduardo con Luca De Filippo, in programma allora al teatro Stabile di Torino. Enrico Job è morto il 4 marzo del 2008, stroncato da una leucemia fulminante all’età di 74 anni.

continua a leggere su Teleclubitalia.it