arrestati rapine circumvesuviana castellammare di stabia imma izzo e figlio

Erano il terrore della Circumvesuviana sulla linea Castellammare-Sorrento. Lei, 38 anni, Imma Izzo; lui, figlio, 17 anni appena, A.P., entrambi di Castellammare di Stabia. Sono accusati di diverse rapine messe a segno nel 2017 e con quest’accusa sono finiti in manette ieri. L’operazione è stata effettuata dai Carabinieri del nucleo operativo stabiese.

La coppia è stata individuata grazie ai filmati del sistema di videosorveglianza e alle testimonianze delle vittime. I fatti risalgono al 20 e 21 dicembre, quando la Izzo e il 17enne commisero due rapine ai danni di un ambulante e di una donna di Agerola. Il primo fu derubato di un palloncino a led; la seconda, che aveva assistito alla rapina, fu intercettata il giorno dopo, riconosciuta e rapinata di 730 euro. La passeggera fu anche colpita con un fendente all’addome e “zittita” con una banconota da 10 euro infilata nella bocca.

Imma Izzo è stata condotta al carcere femminile di Pozzuoli, mentre per il figlio 17enne è scattato iul trasferimento al centro di accoglienza per minori ai Colli Aminei, nel capoluogo partenopeo.

continua a leggere su Teleclubitalia.it