castel volturno agguato camorra furto di droga arresti rione traiano

Rubano droga per 40mila euro da una piazza di spaccio del rione Traiano. Uno viene ucciso, l’altro finisce in fin di vita. E’ quanto accaduto nel settembre del 2020 tra Soccavo (Napoli) e Castel Volturno. Quattro persone, dopo un anno e mezzo di indagini, finiscono in manette.

Agguato mortale a due “ladri” di droga: quattro arresti a Napoli

Questa mattina, i Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli e del Reparto Territoriale di Mondragone hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di quattro soggetti. Sono ritenuti gravemente indiziati, a vario titolo, di omicidio, tentato omicidio, porto e detenzione illegale di armi, nonché di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Appartengono al gruppo camorristico “della 99”, articolazione del clan “Sorianiello”.

E’ il 10 settembre del 2020. A Castel Volturno viene ucciso a colpi di pistola Oviamwonyi Desmond. L’amico, Iahdosa Morris Joe, rimane gravemente ferito. La scena porta subito a pensare a un agguato di matrice criminale, forse una spedizione punitiva. Le indagini fanno così emergere che le vittime si sarebbero rese responsabili della sottrazione di una partita di marijuana e di cocaina, per un valore di circa 40.000 euro, nella piazza di spaccio “della 99”, nel rione Traiano. Un affronto che il clan non poteva tollerare e che andava punito con una dimostrazione esemplare: uccidere i due responsabili nel loro stesso territorio.

I nomi degli arrestati

Sulla scorta degli indizi raccolti, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, il Giudice per le Indagini Preliminari, nell’aprile 2021, emise un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di cinque dei soggetti ritenuti responsabili dell’agguato. Il 19 aprile scorso, il Tribunale del Riesame, in accoglimento dell’appello proposto dalla Direzione Distrettuale Antimafia, ha disposto ulteriori provvedimenti restrittivi, nei confronti dei seguenti soggetti:

  • 1. BEVILACQUA EMANUELE, nato a Napoli il 5 giugno 1989 (tentata detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, già sottoposto a misura per omicidio e tentato omicidio);
  • 2. CIMARELLI SIMONE, nato a Napoli il 9 settembre 1996 (tentata detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, già sottoposto a misura per omicidio e tentato omicidio);
  • 3. MARRA ANTONIO, nato a Napoli il 18 aprile 1990 (tentata detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti);
  • 4. MAZZACCARO GIUSEPPE, nato a Napoli il 9 febbraio 1979 (omicidio, tentato omicidio, porto e detenzione illegale di armi e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti).
continua a leggere su Teleclubitalia.it