Casoria Droga Appartamento Arresti Padre E Figlio

Un odore sospetto proveniva da un appartamento di Arpino di Casoria. È stato grazie al “fiuto” dei Carabinieri che padre e figlio, 62 anni e 25 anni, incensurati, sono stati arrestati con l’accusa di possesso di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Casoria, 60 chili di droga nascosta in casa: padre e figlio incastrati dal “fiuto” dei Carabinieri

La scoperta è avvenuta durante un controllo nella loro abitazione situata in via Nazionale delle Puglie, dove i militari hanno trovato un ingente quantitativo di droga.

Seguendo l’intenso odore di marijuana, i militari hanno individuato una lavanderia adibita a deposito. All’interno, nascosti in diverse buste di plastica, sono stati sequestrati circa 50 chili di marijuana, suddivisi in 59 pacchetti sigillati. Inoltre, sono stati rinvenuti 107 panetti di hashish, parte dei quali celati all’interno di un frigorifero.

Sequestrata anche pistola a salve

Tra gli oggetti sequestrati figura anche una pistola Bruni a salve, priva del tappo rosso di sicurezza, insieme ad attrezzature utilizzate per il peso e il confezionamento delle sostanze. A seguito dell’arresto, sia il padre che il figlio sono stati trasferiti in carcere, dove sono in attesa di giudizio.

continua a leggere su Teleclubitalia.it
resta sempre aggiornato con il nostro canale WhatsApp
Banner tv77 Finearticolo