carabinieri terra dei fuori

Operazione dei Carabinieri della Stazione di Parete. I militari dell’arma, nel corso di un predisposto servizio di controllo del territorio, volto ad infrenare i fenomeni collegati alla cosiddetta “terra dei fuochi”, in località Centore del Comune di Trentola Ducenta, area contigua al Comune di Parete, in orario notturno, hanno notato un’imponente colonna di fumo innalzarsi da un terreno privato posto all’interno di una stradina interpoderale.

Materiale tossico in fiamme

L’immediato intervento ha permesso ai militari dell’Arma di sorprendere, in flagranza di reato, due persone intente ad incendiare rifiuti di vario genere tra i quali pneumatici, plastiche varie, materiali provenienti da demolizioni e sterpaglie.

Sul posto sono altresì intervenuti i Vigili del Fuoco di Aversa. L’intera area è stata sottoposta a sequestro. Le due persone sono state denunciate alla Procura della Repubblica di Napoli Nord per combustione illecita di rifiuti.

Arrestato pusher

Sempre nel casertano, i carabinieri della Stazione di San Cipriano d’Aversa hanno tratto in arresto, presso la stazione ferroviaria di Villa Literno, un quarantasettenne di Fondi , pregiudicato, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

I militari dell’Arma, nel corso di un servizio di controllo del territorio, atteso il fare sospetto dell’uomo lo hanno fermato per un controllo rinvenendo, a seguito di perquisizione personale, circa 3 grammi di cocaina e 1 grammi di eroina occultati in bocca e nel portafoglio.

L’arrestato è stato trattenuto presso le camere di sicurezza dell’Arma, a disposizione della competente autorità giudiziaria.

continua a leggere su Teleclubitalia.it