Si trovava a bordo di un bus dell’Air quando un 32enne, di origini nigeriane, si è sentito male ed è accasciato a terra, morendo poco dopo. È successo ad Avellino, all’altezza di piazza Kennedy.

Campania, 32enne si sente male sull’autobus e muore: lascia moglie e due figli

A nulla sono valsi i tentativi di rianimazione praticati dai sanitari al giovane. Secondo quanto riporta Ottopagine.it, il 32enne era a bordo di un autobus di linea quando, per causa ancora da accertare, sarebbe stato colto da un malore improvviso. Allertati i soccorsi, l’autista del pullman ha arrestato la corsa alla prima fermata utile.

L’arrivo dei sanitari

Sul posto si sono precipitati gli operatori del 118, i quali hanno cercato invano di strappare alla morte il ragazzo. Ma per lui, purtroppo, non c’è stato più niente da fare. Della vittima si sa ben poco, eccetto che fosse ospite in un centro d’accoglienza nel comune di Sant’Angelo all’Esca, in provincia di Avellino. Sul posto anche la Polizia che ha avviato gli accertamenti di rito. Da un primo esame esterno, pare che la natura del decesso sia quella naturale. Il ragazzo lascia la moglie e due figli. 

Dal campo rom di Giugliano in Irpinia per rubare rame: tre arrestati

continua a leggere su Teleclubitalia.it