calendario pagamenti inps ottobre

Il mese di settembre sta per volgere al termine. Andiamo a vedere qual’è il calendario dei pagamenti Inps per quanto riguarda il mese di ottobre 2021 delle varie indennità pensionistiche e bonus: NASPI, reddito di cittadinanza e pensioni.

Bonus Naspi

Il pagamento della Naspi relativa al mese di ottobre 2021, invece, prevede l’erogazione dell’importo spettante ai beneficiari a partire dal giorno 13 ottobre, anche se è opportuno precisare che l’accredito dipende dal giorno in cui è stata inoltrata la domanda. La data esatta di erogazione dell’indennità di disoccupazione Naspi è pubblicata sul proprio fascicolo previdenziale Inps: pertanto ogni beneficiario è invitato a consultare il proprio fascicolo INPS per conoscere la data esatta di erogazione.

Assegno Unico Temporaneo

L’Assegno Temporaneo è un bonus approvato già nel mese di giugno e diventato effettivo a luglio. Per farne richiesta basta andare sul portale Inps e cliccare sulla sezione dedicata: niente di diverso dagli altri bonus. Questo sussidio è pensato per tutte le famiglie che hanno figli e non ricevono gli Assegni per il Nucleo Familiare.

Come dice la parola si tratta di un bonus temporaneo, infatti durerà fino al 31 dicembre, per poi lasciare spazio in modo definitivo all’Assegno Unico.

Fino al 30 settembre prossimo è possibile presentare la domanda per richiedere l’assegno per i figli e ricevere le mensilità arretrate arretrati da luglio.

Dal 1° ottobre, invece, l’INPS pagherà solamente le mensilità a partire dalla data di inserimento della domanda, senza recuperare quelle pregresse di luglio, agosto e settembre.

Bonus Irpef

Il bonus Irpef è un rimborso sulle detrazioni ai fini di imposta sul reddito che si aggiungerà, direttamente in busta paga, allo stipendio relativo alla prossima mensilità: lo riceveranno i lavoratori dipendenti che hanno un reddito non superiore ai 28.000 euro. L’importo varierà in relazione al proprio contratto di lavoro e al numero di giorni lavorativi effettuati.

Pensioni

Come noto, a seguito della normativa relativa all’emergenza sanitaria Covid, l’INPS ha predisposto con Poste Italiane un calendario dei pagamenti scaglionati delle pensioni, anticipati alla fine del mese precedente sia presso gli sportelli, per i contanti, che degli accrediti nei conti postali.

continua a leggere su Teleclubitalia.it