calabria sequestro 1,5 milioni di euro

Un milione e mezzo di euro nascosti dietro un mobile. È quanto hanno travato i carabinieri di Gioia Tauro, Reggio Calabria, a casa di una coppia di anziani, lui 70 anni lei 66, entrambi incensurati. I militari dell’arma hanno perquisito l’appartamento durante un operazione di controllo.

Il tesoretto della coppia

Oltre 1,5 milioni di euro, in contanti, nascosti in delle borse e ben confezionati con l’indicazione scritta della somma di ogni singola mazzetta. Una somma che per storia e reddito è impensabile che i due pensionati abbiano messo via e motivo sufficiente per far finire il denaro sotto sequestro e i due sotto inchiesta per riciclaggio. 

Denunciati per riciclaggio

Adesso dunque toccherà agli investigatori capire dove i due pensionati abbiano preso tutti quei soldi. Il sospetto è che li stessero custodendo per qualcuno, che plausibilmente – o almeno questa è l’ipotesi – li ha accumulati grazie ad attività illecite. Di certo, ai due pensionati toccherà spiegare come mai abbiano progettato un sistema assolutamente singolare per occultare tutto quel denaro.

Sono tuttora al vaglio degli inquirenti gli accertamenti necessari all’individuazione della provenienza di tutto quel denaro, “sequestrata in via preventiva allo scopo di acclararne la presunta origine illecita e l’eventuale connessione ad altre e più complesse dinamiche criminose” spiegano le stesse forze dell’ordine.

continua a leggere su Teleclubitalia.it