angelo vivace morto incidente caivano

E’ morto 24 ore dopo l’incidente. Angelo Vivace, 29 anni, originario di Caivano, era rimasto gravemente ferito nello schianto avvenuto tra venerdì e sabato in via Diaz. Le sue condizioni erano apparse subito disperate.

Caivano, Angelo Vivace muore a 29 anni

La dinamica dell’incidente è ancora poco chiara. Il 29enne, secondo una prima ricostruzione, stava conducendo una moto di grossa cilindrata nei pressi del rione Iacp quando si è scontrato frontalmente con un’auto proveniente dalla direzione opposta. L’impatto è stato inevitabile e ha innescato un incendio che ha mandato a fuoco entrambi i mezzi.

Scattati i soccorsi, Angelo era stato trasportato in gravi condizioni all’ospedale Cardarelli di Napoli dove è spirato nel pomeriggio di ieri per la gravità delle ferite riportate nell’incidente nonostante i tentativi dei medici di tenerlo in vita.

Adesso tocca ai carabinieri della locale tenenza, guidati dal Antonio La Motta – come spiega Il Mattino -, il compito di condurre le indagini e accertare eventuali responsabilità. La Procura di Napoli Nord intanto ha disposto l’esame autoptico sulla salma.

Il lutto

La notizia della morte di Angelo Vivace ha fatto rapidamente il giro della comunità cavainese. Si moltiplicano in queste ore i messaggi di cordoglio. «Era un ragazzo semplice – scrive un conoscente -. Mi sembra tutto così assurdo, basta un attimo e non ci sei più. Caivano sembra non riuscire a trovare pace. Troppi giovani morti, queste sono le vere tragedie».

Foto: archivio

continua a leggere su Teleclubitalia.it