A Brusciano, comune situato nell’Agro Nolano, i carabinieri hano scoperto un market ambulante della droga trovato addosso a due pusher. I due sono stati tratti in arresto.

Scoperti droga e contanti

I militari della Sezione Operativa di Castello di Cisterna hanno eseguito l’operazione per detenzione di droga a fini di spaccio. E.F. classe ’98 e A.I. classe 89 sono entrambi già noti alle forze dell’ordine. Durante la perquisizione dei carabinieri sono stati trovati in possesso di 51 dosi di crack, 60 dosi di cocaina, 15 stecchette di hashish e 3 bustine di marijuana. Oltre la droga è stato trovato denaro contante per 1800 euro in banconote di piccolo taglio. Finiti in manette. Sono ora in attesa di giudizio. Dunque la Campania continua ad essere uno dei massimi epicentri in Italia del traffico di sostanze stupefacenti. Fiumi di droga che invadono i territori mettendo a rischio la salute di migliaia di giovani. Nella giornata di ieri sono stati arrestati alcuni esponenti del clan Amato-Pagano, ritenuto dalle indagini della Dia come la cosca camorristica, originaria della periferia a nord di Napoli, più potente nella gestione del narcotraffico. Nei giorni scorsi una 63enne moglie di un boss napoletano è stata arrestata per spaccio di cocaina dai Falchi della Squadra Mobile di Napoli. Il business della droga, nonostante l’ottimo lavoro svolto dalle Forze dell’Ordine, continua a essere un fenomeno sempre più radicato.

continua a leggere su Teleclubitalia.it