boscoreale abusi bambina arrestati

Abusano di una bimba di appena 4 anni. A finire in manette lo zio di 17 anni e la compagna di 21 anni. La terribile vicenda si è consumata a Boscoreale, paese in provincia di Napoli, al confine con Torre Annunziata.

Boscoreale (Napoli), abusano della nipote di 4 anni. Arrestati gli zii

Le violenze sono avvenute a Boscoreale quando la bimba veniva affidata ai parenti dai genitori. A preoccuparsi sarebbe stata la mamma della piccola, allarmata dagli strani comportamenti della figlia. In particolare, la minore si mostrava agitata e cominciava a mimare dei rapporti sessuali. Tanto è bastato a far scattare l’attenzione della donna, che ha subito chiesto alla bambina cosa le fosse successo. Nonostante la sua età, la piccola ha raccontato gli strani “giochi” a cui è stata costretta a partecipare e ha indicato nello zio di 27 anni e nella sua fidanzata gli autori delle violenze.

Sono stati i carabinieri della stazione di Boscoreale, coordinati dalla Procura oplontina, a eseguire la misura applicativa della misura cautelare agli arresti domiciliari nei confronti dei due. Sono accusati di atti sessuali con minorenne.  “Della vicenda – spiega in una nota il procuratore della Repubblica di Torre Annunziata, Nunzio Fragliasso – venivano a conoscenza gli organi inquirenti, nell’ambito di un’indagine condotta da altra autorità giudiziaria”.

“Stante l’estrema gravità della notitia criminis, veniva tempestivamente avviata un’intensa attività investigativa – prosegue la nota -, anche attraverso lo svolgimento di intercettazioni, che consentiva di acquisire specifici riscontri all’ipotesi investigativa, anche attraverso il racconto, del tutto genuino, fornito dalla bambina alla propria madre e ad una psicoterapeuta, alle quali aveva riferito il «gioco», in realtà a forte connotazione sessuale, condotto dagli odierni arrestati all’interno delle mura domestiche”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it