Un macellaio di 51 anni è stato tratto in arresto dalla Polizia di Stato dopo un blitz all’interno del supermercato in cui lavorava a Benevento. Come riporta Fanpage le forze dell’ordine hanno trovato la droga conservata sotto al bancone mentre sul retro c’era tutto l’occorrente per il confezionamento delle altre dosi.

Arrestato macellaio a Benevento

Il controllo è partito al seguito di alcune indagini degli agenti della Squadra Mobile di Benevento. In particolare gli agenti avevano adocchiato uno dei dipendenti, quello che gestiva il bancone della macelleria. Così, una volta raccolti tutti gli elementi del caso, è scattato il blitz.

Davanti agli altri lavoratori, increduli per l’arrivo delle forze dell’ordine, gli agenti della Polizia hanno ispezionato il lato della macelleria, scoprendo 250 grammi di hashish e altrettanti di marijuana. Mezzo chilo in totale, pronto per essere consegnato al cliente di turno. Era stato probabilmente diviso in dosi nel retrobottega, dove i poliziotti hanno trovato l’attrezzatura per il taglio. Nel corso della successiva perquisizione domiciliare in casa del 51enne sono stati trovati circa 1600 euro in contanti, che per gli investigatori sono proventi dello spaccio. Per l’uomo, una volta arrestato, si sono aperte le porte della Casa Circondariale di Benevento.

continua a leggere su Teleclubitalia.it