mimma dente

C’è ansia a Battipaglia. Sono ancora critiche le condizioni di Mimma Dente, la 37enne battipagliese che è finita in coma dopo aver partorito due gemellini. Attualmente la donna è ricoverata nel reparto di rianimazione all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania, dove dovrebbe essere sottoposta a un delicatissimo intervento al cervello. Il bollettino medico parla al momento di un peggioramento del suo stato di salute.

Tutta la città si è stretta intorno alla famiglia di Mimma ed è in ansia per lei. Centinaia le preghiere alla Madonna di Pompei, affinché Mimma possa salvarsi e tornare dai suoi bambini. L’esito dell’intervento al quale è stata sottoposta Mimma non è stato ancora comunicato: c’è il massimo riserbo della famiglia sulla vicenda. Questa sera, grazie al tam-tam sui social, si terrà un momento di preghiera all’interno della Chiesa Santa Maria della Speranza alle 21. A celebrare la supplica collettiva don Vincenzo Sirignano.

I medici le avevano riscontrato un’emorragia cerebrale, dovuta a una grave forma di eclampsia, che l’ha ridotta in coma. Condizioni che hanno reso necessario il trasferimento dal reparto di rianimazione dell’ospedale di Battipaglia all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania. E’ ancora in coma. Una complicazione post-partum, che non le ha permesso di abbracciare i gemellini e di vivere serenamente la maternità.

LEGGI ANCHE:

Battipaglia, tutti pregano per Mimma: trasferita poco fa per delicato intervento

continua a leggere su Teleclubitalia.it