baia domizia sequestrato villaggio svedesi

È finito nel mirino dei finanzieri il noto “villaggio degli Svedesi“, simbolo di Baia Domizia. Questa mattina, infatti, le fiamme gialle del Comando Provinciale di Caserta hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo, di una società con sede a Sessa Auruncae del relativo complesso aziendale per un valore complessivo stimato in circa 20 milioni di euro.

Baia Domizia, sequestrato il Villaggio degli Svedesi

Secondo le indagini dei militari della Finanza, la società in questione avrebbe acquistato il villaggio turistico ad un valore notevolmente inferiore rispetto a quello reale, attraverso un’operazione di reimpiego di proventi illeciti, posta in essere da (L.M.) in qualità di socio unico nonché legale rappresentante della medesima società.

Quest’ultimo avrebbe rilevato la proprietà del villaggio turistico, valutato al tempo in oltre 14 milioni di euro, corrispondendo soltanto la modica cifra di 400 mila euro, ottenuta grazie ad una pregressa appropriazione indebita di somme di denaro, pari a complessivi 590 mila euro.

L’indagato senza acquisire denaro in modo illecito non avrebbe avuto le risorse finanziarie necessarie alla realizzazione dell’investimento, atteso che gli accertamenti patrimoniali eseguiti dalla Guardia di Finanza hanno rilevato una netta sproporzione tra il valore dell’investimento stesso e le sue disponibilità ufficiali al tempo molto esigue.

continua a leggere su Teleclubitalia.it