Dopo aver portato fondi per la terra dei fuochi la ministra Mara Carfagna mette a segno un altro risultato per le regioni del Sud. In particolare per trasporto disabili e asili nido. Fino ad oggi eravamo al paradosso.

Asili nido, Carfagna cambia le regole: Giugliano la città che guadagna di più in Italia

Siccome al Nord questi servizi erano sempre esistiti e costavano ad esempio mille euro, lo Stato trasferiva a quella città mille euro. Al Sud non c’erano asili nido e lo Stato non trasferiva nulla. Insomma una vicenda assurda nella quale chi stava messo male continuava a stare peggio e chi stava meglio prendeva tutti i fondi.

Con il nuovo metodo approvato nella conferenza Stato-Regioni, tutto cambia. E’ stato fissato un livello minimo di assistenza con 33 posti in asilo per ogni 100 bimbi residenti da raggiungere entro il 2027. I Comuni riceveranno i fondi ma dovranno muoversi ad organizzare il servizio, pena la fine del finanziamento. Napoli avrà 3,8 milioni di euro per aprire 506 posti e Giugliano, la città con più bimbi in Italia e con pochissimi servizi, avrà 805mila euro per 105 nuove iscrizioni. Sarà il comune del Sud che, in base al numero di abitanti, guadagna più di tutte le altre città del Bel Paese.

continua a leggere su Teleclubitalia.it