Aggredisce il cugino con una mazza: 32enne arrestato dai carabinieri per lesioni personali aggravate. I fatti si sono verificati ieri sera: la vittima è un 41enne incensurato, vicino di casa, incensurato e cugino dell’uomo finito in manette.

Aggredisce il cugino con una mazza: 32enne in manette

I carabinieri di Arzano hanno arrestato un 32enne del posto: l’accusa è quella di lesioni personali gravi. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, è stato protagonista di una lite condominiale, avvenuta ieri sera.

I militari sono stati allertati dal 112 e sono intervenuti a via Marzabotto, nel corso di una lite condominiale: qui hanno visionato il 32enne con in mano una mazza e un altro uomo a terra, ferito alla testa. La vittima, 41enne incensurato, vicino di casa e cugino dell’arrestato, è stata soccorsa dal personale sanitario e trasportata all’ospedale Cardarelli. Attualmente, è ricoverata in prognosi riservata; le sue condizioni non sono gravi, infatti non è in pericolo di vita.

I carabinieri hanno bloccato il 32enne che, armato di bastone, aveva colpito più volte alla testa suo cugino. La discussione poi degenerata sarebbe nata per motivi legati all’eredità. L’arrestato è in attesa di giudizio mentre l’arma è stata sequestrata.

Episodi analoghi

A Pozzuoli, lo scorso luglio, una lite tra parenti è finita in tragedia. Alessandro Cristian Amato, 45 anni, è stato ucciso a coltellate, in via Pisciarelli, da un parente per ragioni economiche. Alla base della furiosa discussione, ci sarebbero state la gestione di quote condominiali e le parti comuni di un edificio popolare.

continua a leggere su Teleclubitalia.it